MARITTIMO: ALLARME CONFITARMA, FLOTTA IN MANO STRANIERA
MARITTIMO: ALLARME CONFITARMA, FLOTTA IN MANO STRANIERA

Roma, 20 apr. (Adnkronos) - La flotta mercantile italiana in mano agli stranieri? La Confitarma lancia l'allarme: i porti italiani rischiano di essere invasi da compagnie navali tedesche, olandesi, americane, inglesi pronte a gettarsi sul ghiotto boccone del traffico marittimo gestito dagli armatori italiani. Gli imprenditori del mare non riescono piu' a reggere la concorrenza e denunciano la gravita' della situazione: senza una legislazione che permetta di combattere ad armi pari con le altre nazioni sulla scena internazionale, l'armamento del Bel Paese rischia di scomparire con la conseguenza di lasciare il mercato in mano ai concorrenti stranieri.

Aldo Grimaldi, nuovo presidente della Confitarma, non usa mezze parole per spiegare cosa potrebbe succedere senza l'immediata introduzione del ''registro bis'', lo strumento che nel resto d'Europa ha permesso alle varie flotte mercantili di risollevarsi e di rilanciare l'intero comparto scacciando il fantasma delle compagnie battenti bandiere ombra.

''Senza questo registro -spiega all'Andkronos- l'Italia mette a rischio un intero settore strategico. Strangola noi, e strangola l'intera economia italiana, costretta a dipendere in maniera assoluta dall'estero e a trattare il trasporto delle merci solo con operatori di altre nazionalita'. Un fatto gravissimo. Ormai tutta Europa ha adottato questo strumento. Solo noi siamo obbligati a subire costi maggiori in un mercato mondiale che non risparmia colpi a sorpresa. In questa situazione finiamo per scomparire''. (segue)

(Cre/Gs/Adnkronos)