SEMI OLEOSI: SEMPRE IN DEFICIT LA BILANCIA COMMERCIALE
SEMI OLEOSI: SEMPRE IN DEFICIT LA BILANCIA COMMERCIALE

Roma, 22 apr. (Adnkronos)- Peggiora il deficit della bilancia commerciale degli olii e dei grassi vegetali alimentari. Tra gennaio e novembre dello scorso anno -fa sapere l'Ismea- il disavanzo per olio d'oliva e di sansa ha sfiorato i 700 miliardi di lire, con un aumento di oltre il 49 per cento rispetto allo stesso periodo del '93.

E' uno sbilancio che si e' accentuato a causa dell'aumento del 31 per cento degli esborsi per importazioni, cui ha fatto riscontro un aumento dell'export di solo il 14,7 per cento. Continua ad oscillare intorno ai 600 miliardi di lire il deficit relativo ai semi e ai frutti oleosi.

Cenni di lieve miglioramento per la soia. Qui, alla forte espansione degli acquisti dall'estero riscontrata nei primi anni '90, ha fatto seguito, nel '94, una inversione di tendenza: le importazioni sono diminuite del 13 per cento circa.

I Paesi da cui importiamo di piu' sono gli Stati Uniti, il Brasile e l'Argentina, che insieme ci forniscono il 90 per cento dell'intero nostro fabbisogno.

(Red/As/Adnkronos)