ZOOTECNIA: IMPENNATA DEI PREZZI DEI MANGIMI
ZOOTECNIA: IMPENNATA DEI PREZZI DEI MANGIMI
ASSALZOO E ASSOCARNI CHIEDONO INTERVENTI

Roma, 22 apr. -(Adnkronos)- Carni, latte e uova costeranno presto di piu'. La previsione e' dell'Assalzoo, l'Associazione tra i produttori di alimenti zootecnici. Che la formula individandone le cause nel crescere dell'inflazione e nella svalutazione della lira, che provocano una progressiva crescita dei prezzi delle materie prime.

Che fare per allentare la tensione? L'Assalzoo chiede interventi urgenti al Governo. Uno dei primi -suggerisce- potrebbe essere il ricorso all'importazione di un contingente di mais dai Paesi terzi, con prelievo ridotto. Suparata l'emergenza, si dovranno adottare provvedimenti capaci di tutelare il mercato agricolo, neutralizzando le attuali situazioni di turbativa.

Dello stesso tenore una presa di posizione dell'Assocarni che, per combattere l'impennata dei prezzi dei mangimi, propone due misure altrenative: o, come l'Assalzoo, importazioni di mais da Paesi terzi a prezzo agevolato, o un intervento del Ministro Luchetti presso l'Ue affinche' il consiglio dei ministri agricoli deliberi, nella prima seduta utile, il trasferimento nei magazzini dell'intervento italiano di cereali foraggeri giacenti in altri Stati membri, con vincolo di utilizzo da parte delle industrie mangimistiche nazionali.

(Red/Pn/Adnkronos)