I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (3): L'INTERNO
I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (3): L'INTERNO

Sesto San Giovanni. ''Le differenze riguardano le pensioni di anzianita', ci sono delle distanze sul minimo per andare in pensione, ma credo che con un trattativa serrata siano differene colmabili''. E' quanto afferma Sergio Cofferati. ''Oggi pomeriggio -ha proseguito il sindacalista- discuteremo di alcuni aspetti strutturali per affrontare poi il problema delle pensioni bloccate dal governo Amato, che, con qualche scaglionamento, dovranno essere concesse''.

Roma. Fallisce il condono fiscale sulla chiusura delle liti pendenti davanti alle commissioni tributarie: nelle casse dell'erario, alla data del 31 marzo scorso, (termine ultimo per effettuare i versamenti) sono arrivati solo 197 miliardi e 170 milioni a fronte di una previsione di ben 1.024 miliardi. Il governo intanto, nella speranza di nuove adesioni, ha prorogato al 30 giugno la data per aderire alla sanatoria.

Roma. Il Consiglio dei ministri ha reiterato per l'ottava volta il decreto 'salva Rai'. L'unica modifica rispetto ai provvedimenti precedenti ''e' la possibile conversione dei crediti della cassa depositi e prestiti -ha spiegato il ministro delle Poste Gambino- non solo in capitale sociale ma eventualmente, e sara' questa la soluzione prescelta, in mutui, perche' la Rai e' ormai in via di risanamento e quindi e' in grado di restituire i soldi''.

Roma. l'ufficio del Garante per la radiodiffusione non ha posto alcun divieto o sancito alcuna sospensione per la trasmissione di Michele Santoro 'Tempo reale', che ieri sera non e' andata in onda. ''Questo ufficio -specifica una nota diffusa dallo stesso Garante- ha soltanto richiamato l'esigenza di effettuare la trasmissione condizionandola al rispetto delle norme vigenti''. (segue)

(Dis/Zn/Adnkronos)