I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (4): LA CRONACA
I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (4): LA CRONACA

Milano. Chiederanno una perizia tecnica i legali di Silvio Berlusconi a proposito dell'invito a comparire da parte del pool milanese di Mani pulite. La linea difensiva sara' dunque quella di dimostrare che il valore del terreno adiacente alla villa di Macherio era quello effettivamente pagato. Che non vi furono, insomma, plusvalenze contribuite in nero come invece sostengono gli investigatori della Procura che a Silvio Berlusconi contestano la frode fiscale. L'interrogatorio con l'ex presidente del Consiglio e' stato fissato lunedi' 8 maggio negli uffici della Procura.

Milano. La Procura ha chiesto di archiviare il caso Taormina, il legale del generale Giuseppe Cerciello accusato di aver esercitato pressioni presso l'avvocato Allegro, ai tempi difensore di Emilio Stolfo, uno dei maggiori accusatori di Cerciello, perche' ritrattasse. I magistrati avevano ipotizzato nei confronti del legale romano l'accusa di favoreggiamento personale e di violenza o minaccia.

Catania. La possibilita' di un vero e prorpio 'pentimento di massa' era stato preso in considerazione dai capimafia del catanese. Lo ha rivelato Orazio Pino, luogotenente del boss Giuseppe Pulvirenti. Pino, che avrebbe deciso di collaborare dopo un appello di don Riboldi, cerco' di convincere i capi Salvatore Cappello, Calogero Campanella e Giuseppe Laudani a pentirsi. Il progetto' falli' per l'opposizione di alcuni boss.

Gioia Tauro. Una vasta operazione anticrimine, scattata alle prime ore di stamane, e' stata condotta nella piana di Gioia Tauro dalle forze dell'ordine. Sono 40 le persone fermate. L'operazione e' diretta contro esponenti delle cosche della zona. Circa 300 gli uomini della polizia impegnati nell'esecuzione dei provvedimenti. (segue)

(Dis/Zn/Adnkronos)