ANTITRUST: CONDANNATO L'UNIRE PER LE SCOMMESSE
ANTITRUST: CONDANNATO L'UNIRE PER LE SCOMMESSE

Roma, 28 apr. -(Adnkronos)- L'Unire ha abusato della sua posizione dominante sul mercato delle scommesse ippiche. E' quanto ha deliberato l'autorita' Antitrust, condannando l'ente ippico per aver rinnovato la concessione per la raccolta delle scommesse alla societa' Spati srl senza prendere in considerazione l'offerta alternativa presentata dalla Snai Servizi, una societa' costituita dalle agenzie ippiche.

Secondo l'Antitrust, la posizione di monopolio legale nel mercato delle scommesse di cui gode l'Unire non la sottrae all'obbligo di non dicriminazione nel momento in cui decide di delegare a terzi, tramite concessione, l'esercizio delle scommesse. La scelta di un soggetto delegato a trattativa privata, sostiene l'Antitrust, non puo' essere utilizzato in modo abusivo, con l'effetto di impedire, limitare o distorcere la concorrenza. L'Unire e' stata percio' diffidata dal ripetere in futuro tale comportamento abusivo.

(Red/Pn/Adnkronos)