BANCO AMBROVENETO: BAZOLI, PATTO SOLIDO ED OMOGENEO (4)
BANCO AMBROVENETO: BAZOLI, PATTO SOLIDO ED OMOGENEO (4)
IL NUOVO CDA, ARRIVANO ZANDANO E TROMBI

(Adnkronos) - L'assemblea degli azionisti dell' Ambroveneto ha quindi nominato ilnuovo Cda per il triennio 95/96, che rispecchia i nuovi equilibri azionari assunti dopo l'uscita delle Banche Popolari Venete (e quindi dei lro 4 presidenti, Zanotto, De Benedetti, Marchiorello, e Nardini) e l'arrivo della Cassa di Risparmipo di Verona.

Il nuovo Cda dell'istituto, che continuera' ad essere presieduto da Giovanni Bazoli, ormai alla guida da 12 anni, vede l'arrivo tra gli altri di Gianni Zandano, presidente del San Paolo di Torino (controllante del Crediop, azionista del patto di sindacato dell'Ambroveneto), assieme a Giuseppe Mazzarello e Renato Tullio Ferrari, per il gruppo San Paolo di Brecia, che si aggiungono al confermato Antonio Pedone. Nel Cda oltre al presidente della Cassa di Verona, Paolo Biasi, rientra Gino Trombi (in rappresentanza del San Paolo di Brescia, volto noto agli azionisti perche' gia' amministratore delegato prima della Bcv e dell'Ambroveneto, dopo una parentesi alla Bnl.

Nel Cda e' stato eletto anche Carlo Salvatori direttore generale dell'istituto che ben presto dovrebbe assumere la carica vacante di amministratore delegato. In rappresentanza del Credit Agricole e' stato eletto Philipe Guiral che va ad aggiungersi ai confermati Lucen Douroux, Christian Merle e Jean Simon. Per l'alleanza assicurazione sono stati confermati il presidente della societa' Alfonso Desiata e Valerio Florio.

Tra gli ex della Bcv sono stati riconfermati in cda Angelo Ferro, Candido Fois e Giorgio Sala. Il Cda ha quindi rieletto per acclamazioni Giovanni Bazoli alla presidneza ed alla vice presidenza ha eletto Lucien Douroux, Alfonso Desiata, Giuseppe Mazzarello. (Segue)

(Dac/Zn/Adnkronos)