OCCUPAZIONE: CGIL CRITICA PACCHETTO TREU
OCCUPAZIONE: CGIL CRITICA PACCHETTO TREU

Roma, 28 apr. - (Adnkronos) - Critiche, dalla Cgil, al pacchetto sul mercato del lavoro messo a punto dal ministro del Lavoro Tiziano Treu. In una nota, la segreteria, sottolinea quali punti di dissenso: l'apertura ai privati dell'intermediazione di manodopera con conseguente rinuncia a innovare la funzione del collocamento pubblico a garanzia di diritti e di pari opportunita'; il mancato rafforzamento degli ispettorati del lavoro quale strumento di controllo indispensabile oggi di fronte all'estendersi del lavoro irregolare e nero.

E ancora: la non scelta di un reale decentramento per il governo del mercato del lavoro; l'introduzione di nuove forme precarie quali un contratto a termine quasi a-causale e il lavoro a interim in violazione dell'accordo del luglio '93, l'assenza di qualsiasi intervento di riforma per gli ammortizzatori sociali e il sostegno al reddito.

''Alcune proposte specifiche condivisibili -prosegue la nota- rispetto dei contratti e job-sharing, vengono per cosi' dire vanificate dalla scelta di fondo che e' quella della deregolamentazione. E' tale scelta che interpreta la flessibilita' come precarizzazione''. La Cgil considera inaccettabile percio' la proposta governativa della delega su tale materia in presenza di una vaghezza di criteri di riferimento su questioni che attengono alla certezza di diritti fondamentali per lavoratori e lavoratrici''.

(Red/Zn/Adnkronos)