PENSIONI: CERIOLI (CISAL), INACCETTABILE PROROGA BLOCCO
PENSIONI: CERIOLI (CISAL), INACCETTABILE PROROGA BLOCCO

Roma, 28 apr. - (Adnkronos) - Bilanciare i nuovi requisiti per le pensioni di anzianita' (quota 90) ''con le norme di sblocco naturale preannunciate dal governo per tutto il 1996 e i primissimi del 1997''. E' quanto chiede il segretario generale della Cisal Gaetano Cerioli, ammesso che sia scontata la proroga dell'attuale blocco a tutto il 1995 e non invece un rinnovo del blocco per altri sei mesi nel 1996 che, per Cerioli, sarebbe ''inaccettabile sulla base degli accordi presi con il precedente governo, vincolanti anche per il governo in carica''.

Sul metodo delle trattative, ''E' certamente anomalo - dice Cerioli - che il governo non abbia ancora presentato un suo documento ufficiale sulla riforma della previdenza e che sia, di fatto, condizionato da quello presentato da Cgil, Cisl e Uil''.

(Red/Gs/Adnkronos)