PENSIONI: LARIZZA, SULLA RIFORMA A REGIME L'ACCORDO C'E'
PENSIONI: LARIZZA, SULLA RIFORMA A REGIME L'ACCORDO C'E'

Roma, 28 apr. - (Adnkronos) - ''Abbiamo trovato la quadratura del cerchio per quanto riguarda il sistema previdenziale a regime, ma c'e' ancora la 'coda di scorpione', velenosa dell'anzianita'''. E' quanto ha affermato il segretario della Uil Pietro Larizza lasciando palazzo Chigi, dove a discutere della riforma previdenziale con i rappresentanti del governo sono rimasti Sergio Cofferati e Sergio D'Antoni.

''Finora abbiamo fatto un buon lavoro -ha aggiunto Larizza- e, per quanto riguarda il sistema a regime, se non ci saranno modifiche, l'accordo gia' c'e'''. Per quanto riguarda l'anzianita', invece, Larizza ritiene impraticabile il meccanismo della ''quota 90'' perche' ''farebbe fallire l'Inps''.

Larizza ha confermato che il futuro sistema pensionistico sara' basato sul meccanismo contributivo, per il quale il governo avrebbe accettato la proposta del sindacato che prevede il ''crinale dei 18 anni'', anche se ''ci puo' essere qualche punto di differenza'', ha detto Larizza. Per quanto riguarda l'eta' pensionabile, ''si sta cercando il punto di equilibrio tra le norme future e cio' che prevedono le leggi precedenti, e il punto di equilibrio -ha spiegato Larizza- e' fissato a 62 anni, con incentivi al di sopra di questa eta' e disincentivi al di sotto''.

Infine, ha riferito Larizza, c'e' da affrontare il problema delle pensioni nel pubblico impiego. Tuttavia ''l'armonizzazione tra i diversi comparti e' gia' decisa in via di principio''.

(Lio/Zn/Adnkronos)