RUSSIA-ITALIA: AGNELLI RICORDA IL 50MO DEI RAPPORTI DIPLOMATICI
RUSSIA-ITALIA: AGNELLI RICORDA IL 50MO DEI RAPPORTI DIPLOMATICI

Roma, 28 apr. (Adnkronos) - In occasione del 50mo anniversario del ristabilimento delle relazioni diplomatiche fra Roma e Mosca, il ministro degli Affari esteri, Susanna Agnelli, ha ricordato che tale avvenimento ''segno' per entrambi i Paesi un momento di vaste implicazioni politiche e di grande significato nel recupero di un rapporto traumaticamente interrottosi con lo scoppio del secondo conflitto mondiale. Tale ritrovata volonta' di dialogo ha, da allora, costantemente caratterizzato -anche nei momenti piu' difficili della stagione della ''guerra fredda''- il divenire delle nostre relazioni''.

''L'emergere in questi ultimi anni di una nuova Russia, impegnata, pur tra inevitabili difficolta', sulla via delle riforme e della trasformazione democratica -ha proseguito il ministro Agnelli- ha consentito di conferire alla collaborazione e al dialogo tra i due Paesi una qualita' mai raggiunta in passato e per il cui ulteriore consolidamento da parte italiana si intende continuare a operare col massimo imepgno''. A tale proposito, e' da ricordare come sia stata l'Italia il primo Paese a ricevere in visita di Stato il presidente Eltsin.

''Siamo convinti -ha aggiunto il ministro Agnelli- che una Russia stabile e sempre piu' integrata nel concerto delle grandi democrazie industriali costituisca un fattore fondamentale per gli equilibri mondiali e soprattutto per la stabilita' e la collaborazione nel Vecchio continente. La sicurezza e' indivisibile. Siamo ormai impegnati nell'obiettivo comune di rafforzarne e renderne piu' stabile l'architettura. Siamo certi che in questa impresa il contributo che la Russia e' chiamata a fornire sara' costruttivo e concreto''.

(Com/Gs/Adnkronos)