SETTA: POLIZIA INTENSIFICA RICERCHE DI ASAHARA
SETTA: POLIZIA INTENSIFICA RICERCHE DI ASAHARA

Tokio, 28 apr. -(Adnkronos/Dpa)- La polizia giapponese ha intensificato le ricerche di Shoko Asahara, leader della setta Aum Shinrikyo, (Suprema Verita') accusata dell'attentato al gas nervino Sarin nella metropolitana di Tokio, avvenuto il 20 marzo scorso, e nel quale morirono 12 persone e oltre cinquemila rimasero intossicate. La setta ha sempre negato qualsiasi coinvolgimento nell'attentato e nella produzione di gas tossici. Il quotidiano giapponese ''Yomiuri Shimbun'' ha riferito che sono state intensificate anche le ricerche di altri membri del gruppo e che le fotografie di questi sono state distribuite nelle diverse province giapponesi.

Asahara, quasi cieco e, forse, gravemente malato, e' stato visto l'ultima volta nella citta' di Okazaki, nel Giappone nordoccidentale, e secondo quanto riferisce il portavoce della setta, Fumihiro Yoji, il quarantenne leader sarebbe costretto a letto, sottoposto ad intense cure mediche. Finora la polizia ha arrestato 150 membri del gruppo, tra i quali figurano anche Masami Tsuchiya, il chimico della setta e altri cinque membri sospettati di aver fabbricato il Sarin.

Intanto un sergente dell'esercito giapponese e' stato arrestato perche' e' stato scoperto far parte della setta. L'agenzia di stampa Kyodo ha riferito che Takahisa Shiarai, e' sospettatto di aver lanciato una bomba incendiaria contro il quartier generale della Aum Shinrikyo a Tokio, il giorno precedente l'attentato nella metropolitana, per depistare le successive indagini. Un secondo sergente e' stato arrestato per aver avvertito la setta che la polizia era pronta per un'irruzione nel villaggio di Kamikuishiki.

(Giz/Zn/Adnkronos)