FINANZE: CGIL CONTRO BLOCCO STRAORDINARI
FINANZE: CGIL CONTRO BLOCCO STRAORDINARI

Roma 10 mag. (Adnkronos) - La riduzione degli stanziamenti per il lavoro straordinario comincia a produrre i primi effetti negativi soprattutto in alcuni ufficidelle doganne: e' quanto denuncia in una dichiarazione il segretario generale della Cgil funzione pubblica Paolo Nerozzi che accusa l'amministrazione di gravi responsabilita' nella gestione delle risorse disponibili e chiede un immediato confronto al ministro delle finanze.

''I prevedibili effetti derivanti dalla riduzione degli stanziamenti per il lavoro straordinario, che potevano facilemnte essere affrontati con una diversa organizzazione ed utilizzo delle risorse disponibili -afferma Nerozzi- sono stati invece amplificati dal comportamento dell'amministrazione centrale che ha autorizzato nel primo trimestre dell'anno l'utilizzo da parte dei dirigenti periferici delle stesse somme messe a disposizione l'anno scorso senza tener conto ne' dei tagli operati, ne' dell'aumento delle quote orarie per effetto del rinnovo contrattuale. Per di piu' -aggiunge- la scelta del dipartimento delle dogane di un taglio del 30 per cento indiscriminato del lavoro straordinario uguale per tutti i posti di lavoro, non tiene conto delle diverse realta' e non consente una redistribuzione piu' razionale delle risorse disponinbili''

(Red/Pe/Adnkronos)