PENSIONI: TABLADINI, NON VOGLIO ESSERE UN NOTAIO
PENSIONI: TABLADINI, NON VOGLIO ESSERE UN NOTAIO

Roma, 10 mag. (Adnkronos) - ''Non voglio essere un notaio''. Il capogruppo della Lega a Palazzo Madama, Francesco Tabladini, non ha gradito le procedure seguite per arrivare all'accordo tra governo e sindacati sulla riforma delle pensioni. ''Sono rammaricato -spiega all'Adnkronos- perche' la Lega, seconda forza politica che sostiene questo esecutivo, non e' stata consultata. Ho avuto l'impressione che ci sia stato un canale Pds-Cgil-governo e sinceramente la cosa non mi piace. Non voglio essere un semplice notaio''.

Tabladini non entra nel merito della riforma: ''Per ora la conosco soltanto attraverso le anticipazioni giornalistiche, valuteremo i suoi contenuti quando arrivera' in Parlamento''.

(Sam/As/Adnkronos)