SECTOR SPOT WATCHES: DAL '90 AL '94 RADDOPPIATA CIFRA AFFARI
SECTOR SPOT WATCHES: DAL '90 AL '94 RADDOPPIATA CIFRA AFFARI

Milano, 10 mag. (Adnkronos) - In due anni ha praticamente raddoppiato la cifra d'affari, passata dai 64 mld. di lire del '92 ai 120 del '94, con 452 mila pezzi venduti: stiamo parlando di Sector Sport Watches, che si rivela cosi' uno dei casi di marketing di maggiore successo degli ultimi anni. E' prodotto da Artime Italia spa, che ha in portafoglio anche i marchi Lucien Rochat e Cadet per un fatturato complessivo di 150 mld. di lire nel '94, azienda facente capo al gruppo svizzero Artime Philip Watch.

Questi alcuni dati emersi oggi al Museo della Scienza e della Tecnica di Milano in occasione della presentazione di 'Sector Interactive': si tratta di un progetto messo a punto in collaborazione con IBM che si basa su stazioni interattive installate nei punti vendita (per ora presso 361 dei 3.500 concessionari), che consentono sia al venditore sia al consumatore di dialogare con l'azienda in tempo reale. Due i menu' riservati alle diverse tipologie di interlocutori, mentre unica e' la logica di base, rappresentata da flussi informativi e possibilita' di interagire.

Per il consumatore, 'Sector Interactive' significhera' avere aggiornamenti immediati, ad esempio, sul listino prezzi, pubblicita', problemi fiscali, garanzie, posizione ordini e via dicendo. Quanto al consumatore, interagendo con una 'videata' principale di 10 aree attraverso le quali puo' accedere ad altre 13 sub-aree, potra' sapere davvero tutto non solo sui modelli, sulle loro caratteristiche e sulle promozioni, ma persino sul mondo cui idealmente l'orologio sportivo fa riferimento, vale a dire le imprese sportive, le scuole 'dell'estremo' e i loro protagonisti.

(Mil/Gs/Adnkronos)