CHIMICA: BENEDINI (FEDERCHIMICA), UN ANNO BUONO PER L'EXPORT (2)
CHIMICA: BENEDINI (FEDERCHIMICA), UN ANNO BUONO PER L'EXPORT (2)

(Adnkronos) - La ripresa in atto, secondo Benedini ''e' ancora una volta a 'macchia di leopardo' perche' premia chi esporta e l'indotto verso chi esporta ma non e' geograficamente estesa su tutto il nostro Paese. Non possiamo quindi ancora dire che sia una ripresa generalizzata ed il mercato nazionale e', per quanto riguarda i volumi, ancora relativamente stagnante, mentre c'e' una preoccupazione notevole per quanto riguarda i prezzi''.

I prodotti all'importazione sono infatti aumentati, secondo Benedini ''anche tre o quattro volte rispetto ad alcuni mesi fa. La svalutazione e' stata si' una valvola importante perche' ha consentito di aumentare le nostre esportazioni pero' -ha precisato- adesso noi stiamo pagando questa svalutazione in termini di aumenti abnormi dei prodotti importanti''. In tutto questo, per Benedini ''si innesta tuttavia anche la speculazione, perche' il nostro Paese sta vivendo una situazione di instabilita' politica che fa mancare la fiducia degli investitori esteri ma anche di quelli nazionali''.

''Nel nostro Paese -ha precisato il Presidente di Federchimica- manca proprio il concetto di politica industriale. Qui si fa ancora politica economica e finanziaria ma pochissima politica industriale''. Benedini ha poi sottolineato il fatto che, sempre in Italia ''i ritardi burocratici penalizzano il mondo imprenditoriale'', da qui il Libro Nero presentato a Roma il 29 marzo scorso nel quale si denunciavano ''i numerosi casi di imprenditori che, dopo sette anni, ancora stanno aspettando le necessarie autorizzazioni relative alle proprie aziende''. (segue)

(Ros/As/Adnkronos)