CIR: GRUPPO IN ROSSO PER 377,3 MLD E SPA PER 433,2 NEL '94
CIR: GRUPPO IN ROSSO PER 377,3 MLD E SPA PER 433,2 NEL '94

Milano, 29 mag. (Adnkronos) - La Cir ha registrato nell'esercizio '94 una perdita a livello di Gruppo di 377,3 miliardi di lire, dopo imposte per 143,2 miliardi e quota terzi per 228,3 miliardi, contro un utile netto '93 di 16 miliardi. A livello societario la perdita e' stata di 433,2 miliardi, ''in larga misura dovuta -si legge in una nota della societa'- alle svalutazioni di partecipazioni in societa' controllate e collegate che riguardano principalmente Banque Dumenil Leble' e Olivetti''.

Il cda ha eaminato oggi il bilancio che sara' sottoposto all'assemblea degli azionisti convocata per il 28 giugno in prima ed il 29 in seconda convocazione. Il bilancio di Gruppo consolida con il metodo dell'integrazione globale i bilanci delle societa' controllate che operano nei settori industriali e che in passato venivano valutate con il metodo del patrimonio netto. Rimane consolidata con il metodo del patrimonio netto la collegata Olivetti. A fini di comparazione, precisa la societa', anche il bilancio '93 e' stato rielaborato adottando lo stesso metodo.

Il fatturato consolidato ha raggiunto nell'esercizio i 9.929,4 miliardi contro gli 8.510,9 del '93 (+16,7 pc). Il Fatturato aggregato, incluso l'importo relativo alla collegata Olivetti per 9.075,7 miliardi, ammonta a 19.005,1 miliardi (+11 pc). Il patrimonio totale netto consolidato, inclusa la quota terzi, ammontava a fine esercizio a 4.785,3 miliardi contro i 4.577,3 miliardi di fine '93. L'indebitamento finanziario netto consolidato era di 121,5 miliardi contro i 348,4 del '93. L'Utile operativo e' stato positivo per 620,7 miliardi (+65 pc) e rappresenta il 6,3 per cento del fatturato consolidato nell'esercizio, contro il 4,4 per cento del '93.(segue)

(Mil/As/Adnkronos)