FINANZE: E' DI NUOVO SCONTRO SECIT-TREMONTI (2)
FINANZE: E' DI NUOVO SCONTRO SECIT-TREMONTI (2)

(Adnkronos) - Sulla base dell'esposto di Tremonti il capo di gabinetto di Fantozzi ha scritto al direttore del Secit Alberto Cozzella per chiedergli di riferire su ''come e quando'' l'accertamento dell'ispettore ha avuto inizio e da ''quali criteri selettivi ha preso le mosse''. Richiesta che Cozzella ha inviato a Casaccia scatenando la sua reazione particolarmente dura anche nei confronti del ministro Fantozzi: ''l'iniziativa -rileva Casaccia nella sua risposta- non aiuta certo chi lotta contro l'evasione, ma semmai rende tale lotta piu' difficile. Dall'attuale normativa -aggiunge- non risulta che possano essere date informazioni al ministro. L'ispettore ha il dovere di trasmettere i risultati delle sue indagini al comitato di coordinamento del Secit e questi, nei casi di particolare rilevanza dell'indagine informa, se lo ritiene opportuno, il ministro''.

Casaccia rileva inoltre che ''nessun cittadino, anche se ex ministro, puo' sfuggire alle indagini fiscali''. Quanto poi ai motivi che hanno innescato l'accertamento Casaccia rileva che il programma di accertamento del servizio per il '95 prevede espressamente indagini nei confronti di societa immobiliari sospettate di porre in essere comportamenti elusivi e che sulla societa' in questione vi erano una serie di interrogazioni parlamentari relative ad una precedente verifica fiscale. L'ispettore infine rileva che i primi risultati della verifica hanno gia' messo in evidenza fatti di rilevanza penale. Infine all'accusa di aver chiesto la nomina a direttore, Casaccia replica che e' stato l'ex ministro a contattarlo.

Sulla vicenda infine si registra anche una interrogazione al ministro delle Finanze del leghista Fiorello Provera il quale parla di ''indebita interferenza nel compito ispettivo del dottor Casaccia''. Fiorello chiede anche di conoscere se ''corrisponde al vero che da tale indagine siano risultate gravissime anomalie di rilevanza fiscale che hanno portato ad una denuncia all'autorita' giudiziaria''.

(Ric/Pe/Adnkronos)