INPGI: ASSEMBLEA 'LA STAMPA', SCIOPERO CONTRO PRELIEVO FORZOSO
INPGI: ASSEMBLEA 'LA STAMPA', SCIOPERO CONTRO PRELIEVO FORZOSO
INACCETTABILE RICHIESTA GOVERNO, INTERVENGA LA FNSI

Roma, 29 mag.-(Adnkronos)- L'assemblea dei redattori della Stampa esprime ''forte preoccupazione'' per la situazione dell'Inpgi e chiede alla Federazione della stampa ''di assumere una azione coordinata per avere una risposta immediata dal governo, prevedendo nel contempo una azione di lotta a sostegno della vertenza''.

I n un documento approvato all'unanimita', l'assemblea della Stampa definisce ''drammatica'' la condizione dell'Inpgi, ed esprime ''forte preoccupazione per la situazione di liquidita' in cui l'istituto si trovera' se venisse confermato, come sembra, l'obbligo del versamento del 25 pc delle entrate contributive''. Il documento dell'assemblea definisce inoltre 'inaccettabile'' la richiesta del governo, considerando, spiega, ''che l'Inpgi e' in fase avanzata di privatizzazione, operazione che qualcuno sta cercando in tutti i modi di ritardare''.

L'Assemblea dei redattori della Stampa invita quindi la Fnsi a ''una forte mobilitazione per impedire che il governo realizzi l'ennesimo scippo nei confronti dei giornalisti italiani, da mesi impegnati in una difficile vertenza per il rinnovo contrattuale, che gia' stanno pagando una crisi che il settore mai aveva conosciuto in passato''. I redattori della Stampa, sottolineando che ''non si chiede di difendere un privilegio ma un diritto, visto che l'Inpgi e' il solo ammortizzatore sociale, autofinanziato dai giornalisti'', chiedono al governo una rapida attuazione della privatizzazione e una normativa che escluda l'Inpgi dal prelievo forzoso, ''e da ogni altra manovra tesa a negare o limitare l'autonomia dell'istituto''.

(Red/As/Adnkronos)