OCCUPAZIONE: COLLOCAMENTO - CGIL BOCCIA PROPOSTE TREU
OCCUPAZIONE: COLLOCAMENTO - CGIL BOCCIA PROPOSTE TREU

Roma, 29 mag. (Adnkronos) - La Cgil ribadisce il proprio netto dissenso di fronte alle ipotesi avanzate dal ministro Treu che ''coniugano il moltiplicarsi di tipologie di rapporti di lavoro precari con l'indebolimento di una funzione pubblica di governo e controllo del mercato di lavoro''. Del tutto inaccettabile e' per la Cgil, la liberalizzazione dell'intermediazione privata di manodopera cui corrisponde una logica di depontenziamento della struttura pubblica.

Va invece riaffermata la funzione pubblica del collocamento come ''elemento fondante di garanzia, tutele e pari opportunita' su questioni cosi' determinanti come i diritti conessi al lavoro''.

Al centro della proposta della Cgil -si legge in una nota- sta la riforma del ministero del Lavoro fondata su tre cardini: decentramento regionale di funzioni e risorse attraverso l'individuazione del ruolo delle commissioni regionali per l'impiego come centro regolatore delle politiche del lavoro e del rapporto fra tutti i servizi per l'impiego; centralita' delle sezioni circoscrizionali per il collocamento attivo; rilancio delle funzioni di controllo attraverso un potenziamento degli ispettorati del lavoro.

(Com/Pe/Adnkronos)