RETRIBUZIONI: ISTAT, AD APRILE TENDENZIALE A PIU' 2,8 PER CENTO
RETRIBUZIONI: ISTAT, AD APRILE TENDENZIALE A PIU' 2,8 PER CENTO

Roma 29 mag. -(Adnkronos)- Le retribuzioni dei lavoratori dipendenti ad aprile hanno registrato rispetto ad aprile '94 un aumento del 2,8 per cento, mentre rispetto a marzo '95 l'incremento e' stato dello 0,2 per cento: e' quanto emerge dalla consueta rilevazione dell'Istat relativa alle retribuzioni e ai conflitti di lavoro. Il dato rilevato dall'Istat comunque esclude gli elementi retributivi che non hanno carattere generale e continuativo, come i premi e gli straordinari, la contrattazione aziendale e gli arretrati o una tantum.

Quanto ai singoli comparti gli incrementi tendenziali risultano particolarmente contenuti nell'agricoltura (+0,6 per cento), nella pubblica amministrazione (+1,3 per cento). Valori piu' elevati si riscontrano invece nell'industria (+2,5 per cento), nel commercio (+4,2 per cento), nei trasporti (+5 per cento) e nel credito (& per cento).

Nei primi tre mesi dell'anno risultano in calo i conflitti di lavoro: le ore non lavorate sono ammontate a un milione 72 mila rispetto a un milione 444 mila registrate nei primi tre mesi del '94 con una diminuzione del 25,8 per cento.

(Red/Pn/Adnkronos)