TELELAVORO: SUCCESSO DEL PROGETTO TECNATION
TELELAVORO: SUCCESSO DEL PROGETTO TECNATION

Roma 29 mag. - (Adnkronos) - Si e' concluso con successo il progetto trasnazionale su rete a larga banda Atm condotto da un consorzio di imprese coordinato da Tecnation, la societa' di consulenza per l'innovazione tecnologica che vede come azionisti Stet, Fiat, Finpiemonte, Imi e Gruppo San Paolo. Al progetto, che e' stato parzialmente finanziato dall'Unione Europea nell'ambito del programma Ten Ibc di applicazioni operative delle reti a larga banda, hanno partecipato -oltre alla stessa Tecnation- imprese italiane e spagnole dei settori automobilistico e delle telecomunicazioni quali Cselt e Finsiel, entrambe del Gruppo Stet, Italdesign, Bugatti Automobili, Diseno Industrial, Seat S.a. e Telefonica I+D.

Il progetto, che ha suscitato il notevole interesse dell'industria, non solo del settore automobilistico oggetto della sperimentazione, ha consentito di verificare l'immediata applicabilita' dell'integrazione tra informatica e telecomunicazioni che, attraverso servizi di videoconferenza e l'utilizzazione a distanza di sistemi informatici di progettazione (sistemi Cad/Cam), consente a piu' progettisti, dislocati anche in nazioni diverse, di lavorare simultaneamente allo stesso progetto.

In questo modo, gruppi di lavoro appartenenti a centri di progettazione e industrie distanti anche migliaia di chilometri, possono pertanto discutere un progetto e scambiare in tempo reale disegni, dati, immagini e documenti come se lavorassero nello stesso ufficio. Attraverso questo sistema sara' cosi' possibile ottenere sensibili riduzioni nei costi oltre che nei tempi di progettazione, che in alcune attivita' specifiche potranno raggiungere punte del 30%. Dimostrazioni di sessioni di lavoro reale sono state effettuate con pieno successo nel febbraio scorso presso lo Cselt a Torino, nella mostra allestita in occasione della Conferenza del G7 di Bruxelles e al Salone dell'Auto di Ginevra.

(Com/Zn/Adnkronos)