PRC: DAI DISSIDENTI NASCONO I COMUNISTI PER L'UNITA' (3)
PRC: DAI DISSIDENTI NASCONO I COMUNISTI PER L'UNITA' (3)

(Adnkronos) - In prospettiva, come si legge nel documento appprovato alla fine dell'assemblea di ieri, i 'Centri' si ripropongono di alimentare una sinistra che ''sappia riproporre la sua identita' di forza di rinnovamento, di giustizia e di trasformazione sociale'', traducendola in una ''proposta concreta ed innovatrice di governo'' con la costituzione di una ''larga alleanza'' con le forze di centro che ''vanno sottratte all'egemonia della destra''. La proposta di federazione avanzata ultimamente dal Pds, prosegue il documento, puo' essere lo strumento corretto per assorbire la ''divaricazione - contrapposizione'' tra sinistra moderata e radicale. I comunisti ''devono assumere pienamente il loro ruolo nella costruzione'' della coalizione di centrosinistra a partire dalla ''definizione dei caratteri politici e dei programmi''.

''A questo fine appare sbagliata e subalterna la scelta del Prc, per un accordo tra le forze democratiche ridotto sostanzialmente ad un dato puramente elettorale e difensivo antidestra, che riduce il ruolo dei comunisti e favorisce il prevalere di scelte centriste'' della coalizione, limitandone le possibilita' di successo.

(Ruf/Zn/Adnkronos)