REFERENDUM: GARANTE, SUI MASS MEDIA SPAZIO A TUTTI
REFERENDUM: GARANTE, SUI MASS MEDIA SPAZIO A TUTTI

Roma, 29 mag. -(Adnkronos)- Una delegazione del comitato promotore dei referendum relativi alle organizzazioni sindacali, guidata dal presidente Paolo Cagna Ninchi, e' stata ricevuta dall'ufficio del garante. Il comitato ha segnalato ''la discriminazione operata dai mezzi di comunicazione, in particolare dalla tv, nei confronti dei referendum che propongono modifiche importanti degli attuali assetti normativi in materia di rappresentanza sindacale ed ha chiesto di intervenire affinche' sia assicurata ai cittadini l'informazione alla quale hanno diritto, anche rispetto ai predetti referendum'.

Al riguardo il garante -prosegue la nota- rivolge un 'vivo appello alla stampa, quotidiana e periodica, ed all'emittenza radiotelevisiva, pubblica e privata, perche' assicurino spazio e visibilita' adeguati ai promotori di tutti i referendum, come ai loro contraddittori, rilevando che il silenzio su alcuni degli importanti temi che si intendono sottoporre a consultazione referendaria costituisce di per se' violazione del principio di corretta ed imparziale informazione che rappresenta fondamentale momento per una effettiva partecipazione domecratica.

''Solo un'informazione completa, che rappresenti le contrapposte ragioni in ordine a tutti i quesiti referendari, potra' consentire, infatti, una responsabile esercizio del voto da parte di tutti i cittadini''.

(Com/Pn/Adnkronos)