CINEMA: MARILYN VA A RUBA SUL FRANCOBOLLO
CINEMA: MARILYN VA A RUBA SUL FRANCOBOLLO

Hollywood, 3 giu. (Adnkronos) - Sta andando letteralmente a ruba Marilyn Monroe in effigie, come era facile immaginare vista la folla che c'era al lancio del francobollo dedicato al ''mito'' negli studi della Universal a Hollywood: due filatelici asiatici si sono gia' comprati diecimila francobolli ciascuno, ma e' soprattutto il grande pubblico che non ha mai smesso di amare Marilyn, a 33 anni dalla morte, ad affollare gli uffici postali. E il giudizio degli esperti e' gia' inequivocabile: il francobollo da Marilyn appare gia' in grado di battere anche il record di quello dedicato a Elvis Presley che ha portato un utile netto di 33 milioni di dollari (55 miliardi) alle poste americane. Un utile netto, perche' il francobollo per le poste corrisponde al costo di inoltro di una lettera, ma se ad impossessarsene sono i collezionisti che non ci affrancano niente, l'utile e' veramente netto.

Nel caso di Elvis, la maggior parte dei 500 milioni di pezzi in circolazione sono finiti in collezioni e cosi' sara' sicuramente per Marilyn, il cui francobollo e' stato lanciato l'altro ieri proprio in concomitanza con quello che sarebbe stato il 69mo compleanno di ''Norma Jean''. Con buona pace di Charlton Heston, che per lanciare la sua imminente autobiografia e' arrivato ad accusare Marilyn di aver causato la morte di Clark Gable. A parte il fatto che proprio nei giorni in cui si girava ''Gli spostati'' Marilyn una scusa per i suoi ritardi sul set ce l'aveva (passava la notte a litigare con Arthur Miller col quale ruppe proprio in quei giorni), alla gente Marilyn e' troppo cara per abboccare a trovate pubblicitarie. (segue)

(Cab/Gs/Adnkronos)