I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (2): L'ESTERO
I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (2): L'ESTERO

Il Cairo. Nove persone sono morte ed altre tre sono rimaste ferite nell'Alto Egitto in un attentato compiuto davanti ad una moschea nei pressi della citta' di Mallawi, localita' situata 300 chilometri a sud del Cairo considerata una roccaforte degli estremisti della ''Jamaa Islamiya''. Gli attentatori, a bordo di un'automobile, hanno sparato all'impazzata su un gruppo di persone che si era riunito fuori dalla moschea. I terroristi sono riusciti a fuggire.

Belgrado. Il presidente serbo Slobodan Milosevic ha annunciato oggi che tutti i caschi blu e gli osservatori delle Nazioni Unite in mano ai serbo bosniaci verranno rilasciati nei prossimi due giorni. In una dichiarazione rilasciata a Belgrado, al termine di un incontro con il capo della polizia serba, Jovica Stanisic, che ieri ha mediato il rilascio dei primi 126 caschi blu, Milosevic ha fatto presente che ''il raggruppamento degli ostaggi prendera' tempo, perche' sono dispersi in piccoli gruppi su numerose zone goegrafiche''.

Mosca. E' di almeno ottantre miliziani ceceni morti il bilancio della nuova offensiva russa nella piccola repubblica caucasica. Sul campo sono rimasti anche quattro soldati russi mentre altri 15 sarebbero gravemente feriti. La resistenza degli indipendentisti ceceni e' particolarmente forte attorno le citta' di Alleroi, Mesheti e Agishty dove, secondo fonti cecene, gli scontri sono particolarmente cruenti. Dopo ben sedici ore di battaglia pero' le truppe federali non sarebbero ancora riuscite ad aprirsi un varco attraverso la cittadina di Sershen-Yurt. (segue)

(Dis/Zn/Adnkronos)