TEATRO: UN INSOLITO ''CYRANO'' A TORINO
TEATRO: UN INSOLITO ''CYRANO'' A TORINO
DETENUTI ATTORI PER IL SERMIG

Torino, 3 giu. (Adnkronos) - Domani all'Arsenale della Pace di Torino andra' in scena il ''Cyrano de Bergerac'' con la regia di Antonello Agliotti. Una insolita rappresentazione teatrale che vedra' in scena i detenuti delle carceri di Orvieto e Perugia ai quali si aggiungeranno, unici attori protagonisti, Isabella Martelli, nel ruolo di Rossana, e Laura Visconti. Lo spettacolo ha gia' ricevuto accoglienze entusiastiche in varie citta' italiane; a Roma lo ha applaudito anche la presidente della Camera Irene Pivetti e pure a Torino c'e' molta attesa per la rappresentazione fortemente voluta dalla produttrice Micaela Gioia ed accolta con entusiasmo (e resa possibile) da Piero Boggi, presidente del tribunale di sorveglianza di Perugia.

Cyrano e' Ercole Pilone, detto Lino il foggiano, che sta scontando 27 anni di carcere, ora in liberta' vigilata, per avere ucciso la propria fidanzata. E la drammatica esperienza di vita e vissuta negli ultimi anni e la sua attuale condizione di detenuto-attore a segnargli sulla pelle la diversita' di questo Cyrano. La nostalgia per la vita e il bisogno d'amore del suo personaggio assumono accenni di toccante verita'.

A Torino, nei giorni delle prove, il Pilone ha potuto rivisitare i luoghi delal sua infanzia, la famiglia e per la prima volta anche la tomba della fidanzata che ha ucciso, sembra involontariamente giocando con una pistola oltre vent'anni fa. Ora il riscatto e il piacere di recitare davanti a un pubblico che lo sta accogliendo come una vera star. Da questa esperienza di vita nel teatro nascera' un film e uno special televisivo; Raitre ha gia' comprato i diritti.

(Bdp/Zn/Adnkronos)