FORESTALI: LUCHETTI E IL ''GIALLO'' DEL DECRETO SCOMPARSO
FORESTALI: LUCHETTI E IL ''GIALLO'' DEL DECRETO SCOMPARSO
NOMINATO DIRETTORE FORESTALE ''REGGENTE''

Roma, 9 giu. (Adnkronos) - Piccolo ''giallo'' con scambio di battute fra il ministro delle Risorse Agricole, Walter Luchetti e il direttore generale del ministero dell'Ambiente Bruno Agricola, in occasione della presentazione della campagna anti-incendio della Protezione Civile. Motivo: il decreto sulla dislocazione delle guardie del Corpo Forestale nei parchi nazionali. ''Abbiamo stanziato 10 miliardi per accrescere la vigilanza in queste aree protette, prese di mira dai piromani lo scorso anno. Siamo in preallarme'' ha detto Agricola che ha anche chiesto che i nuovi forestali vengano assegnati alla difesa dei parchi ''come prevede la legge''. ''Il decreto ad hoc e' sul tavolo del ministro da mesi, ma non e' stato firmato'' ha lamentato il responsabile della Conservazione della Natura del Ma.

Pronta la replica del ministro: ''Quel decreto non l'ho mai visto'' ha sostenuto Luchetti, spiegando che ''la legge del '93 prevede un Dpcm di concerto con il ministero delle Risorse Agricole per la dislocazione dei forestali nei parchi. Ma da quando sono ministro non ho trovato traccia di quel documento''. Luchetti ha aggiunto che gli 800 forestali che hanno giurato ieri, andranno a rafforzare le 1200 stazioni del Corpo sul territorio ''in modo da poterli impiegare nella prevenzione e nello spegnimento degli incendi''.

E il ministro ha gettato acqua anche sulle polemiche di questi giorni per la mancata nomina del direttore del Corpo Forestale: ''Non abbiate tanta fretta -ha tagliato corto- ho designato il dottor Camillo de Fabritiis come direttore reggente''.

(Ccr/Gs/Adnkronos)