GIUSTIZIA: ARCHIVIATO PROCEDIMENTO SU MORTE GARDINI (2)
GIUSTIZIA: ARCHIVIATO PROCEDIMENTO SU MORTE GARDINI (2)

(Adnkronos) - Ancora in dubbio, invece, l'esito della perizia grafologica sul biglietto trovato sullo scrittoio dove veniva riportato: ''a Ivan, Eleonora, Maria, Speranza, nonna Isa, Idina, grazie''. Secondo una prima perizia il biglietto era stato scritto nella prima decade dell'agosto del 92. Una seconda perizia, invece, parlava di una data piu' vicina al suicidio: il luglio del 93. Tutte le persone ascoltate dal magistrato, infine, hanno sottolineato lo stato depressivo in cui si trovava Raul Gardini. In particolare la moglie, Idina Ferruzzi ha riferito: ''posso dire riguardo agli uiltimi mesi di vita di mio marito Raul Gardini che l'ho visto disperato perche' si sentiva abbandonato da tutti. Lamentava di non essere al corrente dei profili amministrativi della vicenda Enimont e pertanto si sentiva incapace di spiegare tutti i fatti. Raul, usava ripetere 'come faccio, come faccio, non ho niente in mano per difendermi'''.

Ma anche la moglie, come altri testi interrogati, hanno dichiarato che mai Gardini espresse propositi suicidi. ''Trascorsi con lui tutta la giornata precedente la morte -ha dichiarato al magistrato Idina Ferruzzi- e alle 23 del 22 luglio tornai a Ravenna perche' non avvertii alcun segno premonitore''.

(Cri/Pn/Adnkronos)