MANI PULITE: IL PUNTO DELLE INDAGINI
MANI PULITE: IL PUNTO DELLE INDAGINI

Milano, 9 giu. -(Adnkronos)- Tocca a Domenico Contestabile. ''Non so per quale ragione sono stato convocato'', dice l'ex sottosegretario alla Giustizia, parlamentare di Fi e penalista milanese poco prima di entrare nelle stanze dei sostituti procuratori Fabio Salamone e Claudio Bonfigli nel pomeriggio. Di certo si sa che e' stato chiamato come persona informata sui fatti. Quali? Quasi sicuramente -e' l'ipotesi piu' accreditata- il senatore sara' chiamato anche a parlare dei dossier segreti e anonimi scritti su Antonio Di Pietro.

Ma per saperne di piu' bisogna attendere la fine dell'interrogatorio che si protrae fino a tarda ora. Procedono, dunque, le indagini bresciane sul caso Di PIetro mentre l'appuntamento piu' atteso e' quello con l'ispettore ministeriale Doemnico Di Biase. Il suo arrivo, al tribunale bresciano, e' previsto tra domani e lunedi. E' lui che si e' ritrovato nelle mani un dossier che secondo 'Panorama' proveniva dal ministero della Difesa. Il dossier, appunto, dedicato all'ex Pm piu' famoso d'Italia. Ed e' sempre lui l'investigatore del ministero di Grazia e Giustizia che, a sei mesi e rotti dall'indagine condotta su mani pulite, riflette su alcune cirostanze e coincidenze singolari.

E cioe': ''il 22 novembre -dice ad alcuni quotidiani- il pool manda a Napoli l'invito a comparire a Berlusconi. Il 23 si presenta da noi Gorrini a fare le sue dichiarazioni contro Di Pietro. Il 30 novembre -aggiunge il giudice- sento Osvaldo Rocca...a quel punto dico: non ci sono rilievi disciplinari, per me si potrebbe chiudere. E verso il 4 o il 5 dicembre Biondi mi fa sapere attraverso il capo dell'ispettorato che a lui sta bene: chiudete allo stato degli atti, anche se la conclusione e' favorevole a Di Pietro. Beh, la cosa mi sorprende parecchio perche' poche settimane prima proprio Biondi ci aveva fatto partire sparati per l'ispezione. Senonche' il 6 dicembre Di Pietro annuncia che va via... Un effetto molto condizionante sull'atteggiamento di Biondi''. (segue)

(Cri/Pn/Adnkronos)