SCOTTI: SCAGIONATO DALLA PROCURA DI TORRE ANNUNZIATA
SCOTTI: SCAGIONATO DALLA PROCURA DI TORRE ANNUNZIATA

Torre Annunziata, 9 giu. (Adnkronos) - La Procura della Repubblica di Torre Annunziata ha chiesto al Gip dello stesso Tribunale l'archiviazione del procedimento contro l'ex Ministro dell'Interno, Vincenzo Scotti, per il reato di ricettazione. La procura, contemporaneamente, ha proceduto d'ufficio per calunnia nei confronti del suo accusatore, l'ex sindaco di Sorrento, Marco Fiorentino.

Fiorentino, sotto inchiesta per aver ricevuto una serie di tangenti da imprenditori locali, aveva rivelato ai magistrati di aver utilizzato una parte di queste tangenti per finanziare la campagna elettorale di Scotti nelle elezioni politiche del 1992 nella zona di Sorrento, aggiungendo di essere il suo principale referente in quell'area.

Scotti, dal canto suo, interrogato dai magistrati, aveva detto di non aver mai saputo che Fiorentino avesse finanziato la sua campagna elettorale. Quanto ai rapporti tra i due, Scotti aveva ammesso di aver incontrato il sindaco di Sorrento non piu' di due-tre volte, ma aveva escluso che fossero legati da particolare amicizia, ne' umana ne' politica.

(Rao/Gs/Adnkronos)