FS: CERFEDA, GOVERNO IMPUGNI CIRCOLARE SU PREPENSIONAMENTI
FS: CERFEDA, GOVERNO IMPUGNI CIRCOLARE SU PREPENSIONAMENTI

Roma, 9 giu. -(Adnkronos)- ''E' necessario che il Presidente del Consiglio impugni la circolare del 2 giugno delle Ferrovie che fa il miracolo di violare contemporaneamente l'accordo sulla riforma delle pensioni, la legge sui prepensionamenti e in piu' reintroduce lo scandalo delle pensioni baby''. E' quanto sostiene il segretario confederale della Cgil Walter Cerfeda in merito alla decisione di avviare i prepensionamenti nelle ferrovie.

''Il Governo -afferma Cerfeda- deve essere il primo vero garante della riforma delle pensioni, coerentemente con quanto hanno espresso milioni di lavoratori durante la consultazione. E' bene, quindi, che il Parlamento rispetti il termine del 30 giugno perche' se si dovesse rinviare l'approvazione oltre l'estate, si produrrebbe il caos finanziario. E a pagare le conseguenze di nuove manovre speculative sarebbero innanzi tutto i lavoratori e i pensionati''.

Sulla questione scende in campo anche la Uiltrasporti che invece smentisce l'esistenza di un accordo separato tra la Uilt e le Fs. ''La Uiltrasporti -si legge in una nota della segreteria nazionale- ha espresso una valutazione sulle domande di prepensionamento respinte con lettera alla direzione della societa' e diffusa nella categoria. Nella lettera si auspicava una valutazione aziendale da fare su tre blocchi di domande respinte 'ultracinquantenni, quadri e personale inidoneo', in quanto ad avviso della Uilt, con le prossime innovazioni tecnologiche ormai finanziate, tale personale sarebbe stato difficilmente riconvertibile in altre attivita'''.

(Red/Pn/Adnkronos)