OCCUPAZIONE: PACCHETTO TREU - I COMMENTI DI CGIL, CISL E UIL (2)
OCCUPAZIONE: PACCHETTO TREU - I COMMENTI DI CGIL, CISL E UIL (2)

(Adnkronos) - Veronese si augura che prima dell'approvazione dei disegni di legge da parte del Parlamento vi siano dei confronti tra sindacati e governo e sindacati e gruppi parlamentari. Le critiche del sindacalista colpiscono riguardano anche il decreto per il prolungamento delle liste di mobilita' di 50 mila lavoratori. ''La preoccupazione permane. L'indennita' -spiega- dura solo due mesi. O il Governo e' cosi bravo e fa in 60 giorni quello che non e' stato fatto in due anni, o si da' una regolata per ripristinare forme di tutela salariale, altrimenti noi non saremo in grado di gestire l'esplosione del malcontento sociale''.

Piu' morbido il giudizio della Cisl. ''per quanto riguarda il decreto sulla mobilita' -dice Raffaele Morese, numero due del sindacato- la soluzione individuata, anche nella sua precarieta', e' accettabile. Resta il problema di quelli che dopo il primo gennaio non sono nelle liste di mobilita'. Vedremo di risolvere il problema durante l'iter parlamentare''.

Sui due disegni di legge, la Cisl, pur esprimendo qualche obiezione, ritiene l'impianto ''accettabile. E' bene che i provvedimenti -dice Morese- vadano subito in discussione in Parlamento, dove faremo valere le nostre opinioni per cercare di migliorarli. Ovviamente -sottolinea- queste misure servono per affrontare problemi d'emergenza e a ridefinire un nuovo quadro degli strumenti di governo del lavoro. Non sono che una parte delle esigenze che abbiamo posto per allargare le opportunita' di lavoro. Resta aperto tutto il capitolo relativo agli investimenti che possono dare concretamente un risultato occupazionale''.

(Cre/Pn/Adnkronos)