PENSIONI: TREU, RIFORMA APPROVATA AL MASSIMO PRIMI DI LUGLIO
PENSIONI: TREU, RIFORMA APPROVATA AL MASSIMO PRIMI DI LUGLIO
IL DECRETO PONTE? NE RIPARLEREMO IL 29 GIUGNO

Santa Margherita Ligure, 9 giu. (Adnkronos) - ''Non credo che sulle pensioni sara' necessario varare alcun decreto ponte. A partire da lunedi' lavoreremo tutti come pazzi perche' si arrivi ad approvare la legge di riforma della previdenza entro il 30 giugno o al massimo i primi di luglio. Cosi' il ministro del Lavoro Tiziano Treu risponde al leader della Cgil Sergio Cofferati che, a margine del convegno degli industriali di S. Margherita, aveva espresso il suo timore per una mancata approvazione della riforma entro i tempi previsti e chiesto che il governo, in questo caso, varasse un decreto ponte per garantire l'applicazione dei contenuti dell'accordo.

''Se i tempi del dibattito parlamentare sono rallentati -sottolinea Treu- e' colpa di questi infernali referendum. Per fortuna, da lunedi' ci saremo tolti questo ostacolo e potremo lavorare ventre a terra. Se, come spero, entro la fine del mese o al massimo nei primi giorni di luglio saremo a buon punto, sara' del tutto inutile il decreto ponte. In ogni caso -conclude il ministro- di questa ipotesi, se sara' necessario, riparleremo il 30 giugno, anzi, il 29. Per il momento, mi sembra del tutto prematuro''. Quanto all'ipotesi che il governo possa porre la fiducia sulle pensioni secondo Treu non e' necessario: ''abbiamo proceduto in modo che il ddl, di fatto, sia gia' blindato rispetto a possibili incursioni. Non e' proprio la fiducia, ma qualcosa che le assomiglia''.

(Nnz/Gs/Adnkronos)