BOSNIA: ''KRAJINSK, VERSO LA ''SOLUZIONE FINALE''
BOSNIA: ''KRAJINSK, VERSO LA ''SOLUZIONE FINALE''

Vienna/Belgrado, 9 giu. - (Adnkronos-Dpa) - E' ormai prossima la ''soluzione finale'' della crisi bosniaca: lo ha dichiarato oggi a Pale, in un'intervista all'agenzia Beta di Belgrado, il presidente del Parlamento serbo-bosniaco, Momcilo Krajisnik, sostenendo che e' giunto il momento di scegliere tra la guerra e il processo negoiale. ''La questione sara' definita entro breve tempo e, a mio parere, le forze favorevoli alla trattativa riusciranno a prevalere''.

''La situazione depone a favore di una soluzione negoziata'', ha ribadito Krajisnik, interpretando in tal senso la nomina ormai prossima di un successore al copresidente della Conferenza per la Jugoslavia, Lord Owen, nonche' gli sforzi ''discreti'' della comunita' internazionale volti a riallacciare il dialogo con i serbi bosniaci.

I rapporti tra Pale e Belgrado hanno subito ''un certo miglioramento ha continuato Krajisnik, anche se essi non sono ancora ''sufficientemente buoni''. Comunque la liberazione degli ostaaggi dell'Onu, avvenuta su iniziativa del presidente serbo Slobodan Milosevic, mostra ''al mondo e ai nostri connazionali che malgrado tutto, noi (Pale e Belgrado, ndr) siamo avviati verso obiettivi sostanzialmente identici in materia di politica nazionale''.

(Nsp/Zn/Adnkronos)