FLOTTA DEL MAR NERO: ACCORDO RUSSIA-UCRAINA
FLOTTA DEL MAR NERO: ACCORDO RUSSIA-UCRAINA

Mosca, 9 giu. (Adnkronos/Dpa)- Accordo fatto tra Russia ed Ucraina sulla Flotta del Mar Nero: il presidente russo Boris Eltsin e la sua controparte ucraina Leonid Kuchma hanno firmato oggi nella localita' balneare di Sochi, sul Mar Nero, un documento in base al quale la Russia fara' del porto di Sebastopoli, in Crimea, la propria base navale. Nonostante l'entusiasmo seguito alla firma dell'accordo, gli osservatori frenano, ricordando che resta ancora da risolvere la questione fondamentale della divisione della flotta (300 navi) tra i due Paesi, disputa che oppone Mosca e Kiev dall'indipendenza di quest'ultima nel dicembre del 1991. Resta inoltre da chiarire quale sara' la base della flotta ucraina e per quanto tempo la Russia potra' utilizzare il porto di Sebastopoli, il piu' importante della Crimea, la penisola donata dalla Russia all'Ucraina nel 1954 e abitata per la maggior parte da russi.

All'intesa -in base alla quale la Russia potra' usufruire anche di tutte le strutture portuali della Crimea- si e' giunti dopo che Mosca ha fatto cadere le sue pretese di utilizzare l'intera citta' di Sebastopoli come base della flotta. ''Abbiamo risolto il problema della flotta -ha detto Eltsin al termine della cerimonia della firma- e considero l'accordo un evento storico, che apre una nuova era nelle relazioni tra la Russia e l'Ucraina''. Da parte sua Kuchma ha fatto presente che ''e' stato compiuto un passo fondamentale per lo sviluppo delle relazioni tra i due Paesi''.

(Nap/As/Adnkronos)