HONG KONG: LONDRA E PECHINO ACCORDO SU CORTE D'APPELLO
HONG KONG: LONDRA E PECHINO ACCORDO SU CORTE D'APPELLO

Hong Kong, 9 giu. -(Adnkronos/Dpa)- La Cina e la Gran Bretagna hanno raggiunto, dopo otto difficili round di colloqui, un accordo per l'istitutzione di una Corte da'appello nella colonia britannica di Hong Kong che torna alla Cina. L'accordo e' stato possibile grazie alla rinuncia da parte di Londra a inaugurare la Corte l'anno prossimo, mentre ora bisognera' aspettare fino a dopo il primo luglio 1997, data in cui Hong Kong tornera' sotto la sovranita' cinese. Il capo delle delegazione cinese Chen Zuo'er ha riferito che i due anni sono necesari per la preparazione della nuova istituzione, e fino ad allora continuera' ad essere il ''Privy Council'' di Londra a giudicare le dispute di Hong Kong: solo 15 all'anno e in maggior parte contenziosi d'affari.

Nonostante questo accordo rappresenti un passo importante per il miglioramento delle relazioni sinobritanniche, i legislatori di Honk Kong non hanno esistato ad esprimere le loro proteste e, gli osservatori prevedono una forte opposizione in Parlamento. Il goveratore di Hong Kong, Chris Patten, e' accusato da diversi parlamentari, di ''essersi svenduto'' e aver ceduto alle pressioni cinesi.

(Giz/Pn/Adnkronos)