REAGAN: NANCY CON LE LAGRIME AGLI OCCHI
REAGAN: NANCY CON LE LAGRIME AGLI OCCHI

Washington, 9 giu. (Adnkronos) - Nancy non lo lascia orami piu' solo nenache un minuto, ma ha fatto una scelta dolorosa tre giorni fa per andare a parlare a New York, gli occhi colmi di lagrime, in un convegno per sensibilizzare l'opinione pubblica sul morbo di Alzheimer. Le condizione di Ronald Reagan, che ha compiuto 84 anni a febbraio, e che ha ammesso pubblicamente a novembre di soffrire della dolorosa condizione, sono peggiorate al punto che pochi giorni fa di fronte ad un telegiornale non ha saputo riconoscere la Casa Bianca che e' stata per otto anni casa sua. Ma, riferiscono addolorate persone a lui vicine, il momento piu' imbarazzante e' venuto sempre in settimana quando l'ex presidente e' stato ospite di una cena in suo onore a Los Angeles: al termine si e' alzato e ha lasciato la sala salutato da un'ovazione, ma non si e' nemmeno voltato perche' non si era neanche accortro che l'intera occasione era stata organizzata per lui. Quando Nancy lo ha fermato e lo ha gentilmente aiutato a girarsi per ringraziare, la maggior parte dei presenti avevano le lagrime agli occhi. Del resto il suo stesso biografo, Edmund Morris, ha confessato che il presidente non lo riconosce piu' quando si incontrano.

(Cab-Giz/Gs/Adnkronos)