GENE WILDER: 60 ANNI, MA SI SENTE APPENA NATO (2)
GENE WILDER: 60 ANNI, MA SI SENTE APPENA NATO (2)

(Adnkronos) - ''Amo le commedie ad atto unico -continua Wilder- le trovo divertenti e non danno tempo al pubblico di annoiarsi e cambiare canale''.

Gene ha anche in programma di riprendere a lavorare a Broadway e nel cinema. Ma non abbandona il suo impegno nei confronti degli ammalati di cancro. ''Dopo che Gilda e' morta per un cancro alle ovaie -spiega Gene- ho fondato il Gilda's club, un luogo in cui si ritrovano tutte le persone sofferenti di questa malattia. Anche mia moglie ne frequentava uno a Santa Monica, la Wellness Community, ma serviva solo a piangersi addosso l'un l'altro. Qui e' stato tutto studiato per far trovare la forza di lottare contro il male anche a chi e' senza speranza e Karen mi aiuta in questo genere di lavoro''. La seconda moglia di Gene e' addirittura nel consiglio d'amministrazione del Gilda's club, e condivide con l'attore la passione per la pittura: galeotti sono stati proprio gli acquerelli, quando Karen, da buona amica, andava a dipingere con lui nel suo ritiro del Connecticut ed e' nato l'amore che ha aiutato il ''comico folle'' a rinascere.

(Cab/Zn/Adnkronos)