ALLUVIONE PIEMONTE: DECISA RIPARTIZIONE 650 MILIARDI
ALLUVIONE PIEMONTE: DECISA RIPARTIZIONE 650 MILIARDI

Roma, 29 giu. (Adnkronos) - Il ministro dell'Interno, nella qualita' di presidente del comitato istituito per l'emergenza e la ricostruzione delle zone colpite dall'alluvione dello scorso novembre, ha costituito, nel maggio scorso in esecuzione della legge 35/95 il comitato tecnico per la ripartizioen dei 650 miliardi, in mutui decennali, previsti a favore di enti pubblici economici e non economici e di societa' a capitale pubblico o misto, nonche' di imprese autoproduttrici di energia elettrica o concessionarie autostradali.

Il comitato tecnico, dopo aver individuato la modalita' di ripartizione, ed esaminati collegialmente nel merito, i piani di rilevazione dei danni, ha deliberato la seguente ripartizione dell'importo di lire 620 miliardi: Telecom Italia lire 20.141.194.000; Ente Poste italiano lire 322.867.200; FF.SS. lire 153.270.000.000; Ferr.canav, lire 4.878.000.000; Aziende prod. Energia elett, e Az. partecipate lire 79.093.775.700; Anas (Strutture viarie) lire 362.600.000.000.

Tale ripartizione consentira' agli enti interessati di contrarre i mutui decennali necessari per procedere alla progettazione ed alla esecuzione delle opere distrutte o danneggiate dall'alluvione.

(Com/Gs/Adnkronos)