CALABRIA: CC OPERAZIONE ''ARANCIA'' - 6 ARRESTI (2)
CALABRIA: CC OPERAZIONE ''ARANCIA'' - 6 ARRESTI (2)

(Adnkronos) - I militari dell'Arma hanno accertato che dal costo iniziale di 630 milioni di lire per la costruzione degli impianti, si era arrivati, con sole provvidenze statali, a tre miliardi di lire ed in piu' vi sono state molte incongruenze nella costruzione dell'impianto visto che il progetto iniziale risultava incompleto ed inutilizzabile ai fini esecutivi e che la cooperativa non aveva mai avuto fondi propri per coprire le spese di propria comeptenza e si avvaleva sempre di fondi pubblici elargiti dai vari enti.

Successivamente la Cooperativa Caoor e' stata letteralmente invasa da personaggi di spicco della malavita rosarnese, quali Giuseppe Iannace ed esponenti della famiglia Fazzari. In carcere sono finiti: Francesco Pisani, 41 anni, funzionario del comune di Rosarno addetto alle certificazioni, Francesco Mammola, 39 anni, Giuseppe Iannace, 46 anni, elemento di spicco della consorteria dei Pesce, Marcello Marzialetti, 40 anni, impiegati comunale di Rosarno che attestava false certificazioni ed autenticazioni, Giovanni Di Bianco, 36 anni, ragioniere, e gaetano Iannace, 45 anni.

Significativi, hanno detto i carabinieri, sono stati alcuni riscontri bancari che hanno portato alla luce l'emissione fittizia di assegni e fatture per l'importo complessivo di 350 milioni di lire da parte della cooperativa al fine di fronteggiare lavori di ristrutturazione ma che poi si sono rivelati il compenso per i lavori effettuati nella villa principesca di Giuseppe Iannace.

(Nsp/Gs/Adnkronos)