FUMO: 100 MEDICI CAVIE PER CEROTTI, GOMME, IPNOSI (3)
FUMO: 100 MEDICI CAVIE PER CEROTTI, GOMME, IPNOSI (3)

(Adnkronos) - Rispetto a quanto gia' dimostrato da Doll, le novita' sono numerose: si otterranno dati anche sull'incidenza delle malattie (e quindi sulla relazione con il fumo) e non solo sulla mortalita'; per la prima volta si avranno informazioni sugli effetti del fumo nel sesso femminile, che negli ultimi anni e' il maggiore responsabile dell'aumentato consumo di sigarette; si potra' capire se le sigarette cosiddette ''leggere'' (a basso contenuto di nicotina e di condensato) sono davvero meno pericolose per la salute; infine, poiche' il questionario consentira' di raccogliere informazioni anche su altre abitudini di vita (soprattutto alimentari) gli epidemiologi si attendono di avere gia' fra tre anni importanti novita' al riguardo.

Il terzo settore ha lo scopo di assistere il medico nel suo ruolo di informatore ed ''educatore'' dei propri assistiti nella lotta contro il fumo. Il riferimento ''culturale'' e' l'art. 1 del Codice Europeo contro il Cancro predisposto dalla Commissione di Bruxelles per tutti i cittadini dell'Unione.

''Medici senza fumo -ha precisato il professor Aldo Pagni, presidente SIMG- non intende porsi con atteggiamento terroristico, anche perche' potrebbe provocare una reazione contraria: o di fatalismo o di posizione preconcetta. Ma rispettando l'autonomia delle persone e coinvolgendole. Smettere di fumare non e' facile''.

(Sal/Pn/Adnkronos)