BOSNIA: CASCO BLU FRANCESE UCCISO DA UNA MINA
BOSNIA: CASCO BLU FRANCESE UCCISO DA UNA MINA

Sarajevo/Zagabria, 29 giu. -(Adnkronos/Dpa)- Un casco blu francese e' rimasto ucciso stamane a Sarajevo a causa dell'esplosione di una mina. Lo ha reso noto un portavoce delle Nazioni Unite precisando che il soldato stava rimuovendo una barriera dalla strada quando il mezzo corazzato che lo proteggeva alle spalle e' passato sulla mina provocandone l'esplosione. I due caschi blu all'interno del veicolo sono rimasti feriti.

Proseguono nel frattempo gli scontri tra le milizie serbe e bosniache: almeno due persone sono morte e altre dieci sono rimaste ferite nella citta' di Tuzla, nella Bosnia settentrionale, in seguito a violenti scambi d'artiglieria, mentre il centro della citta' e' stato colpito da numerosi proietti serbi. La radio bosniaca ha riferito che due bambini sono morti a Srebrenica, una delle aree che come Tuzla e Sarajevo sono state dichiarate protette dalle Nazioni Unite, raggiunta da numerose granate serbe. Altre quattro persone sono rimaste gravemente ferite negli scontri scoppiati a Gorazde, nella Bosnia orientale.

(Giz/Pn/Adnkronos)