RUSSIA: DIMISSIONI MINISTRI DELLA FORZA, ELTSIN DECIDE ENTRO 10 (3)
RUSSIA: DIMISSIONI MINISTRI DELLA FORZA, ELTSIN DECIDE ENTRO 10 (3)

(Adnkronos/Dpa) - Il Consiglio di Sicurezza riunito oggi a Mosca aveva all'ordine del giorno la discussione di eventuali ''gravi errori'' commessi dal governo russo nella gestione della crisi di Budionnovsk. Il presidente russo Boris Eltsin ha aperto la seduta sottolinenado il ''danno morale e politico'' che la Russia ha ricevuto e la necessita' di individuare ''i colpevoli''. Eltsin ha anche evidenziato l'urgenza di una riorganizzazione dell'intero corpo delle forze dell'ordine e la costituzione di speciali unita' antiterrorismo.

Sono state in tutto 121 le vittime fra gli 1500 ostaggi dell'ospedale civile della citta' della regione di Stavropol occupato fra il 14 e il 20 giugno scorso dai ribelli ceceni al comando di Shamil Basaev. Le forze di sicurezza russe avevano tentato, senza successo, due blitz nell'edificio, prima che i ceceni liberassero gli ostaggi in cambio di autobus e garanzie di incolumita' per il loro rientro in Cecenia.

(Red/As/Adnkronos)