USA-GIAPPONE: SODDISFATTI KONO E CHRISTOPHER, SCETTICO DOLE
USA-GIAPPONE: SODDISFATTI KONO E CHRISTOPHER, SCETTICO DOLE

Tokio, 29 giu. -(Adnkronos/Jiji)- L'accordo sulle automobili tra Stati Uniti e Giappone, giunto ieri a Ginevra al termine di piu' di due anni di negoziati e minacce, spiragli di compromesso e rottura delle trattative, e' stato accolto oggi con grande soddisfazione dal ministro degli Esteri giapponese Yohei Kono e dalla sua controparte americana Warren Christopher. Nel corso di una conversazione telefonica con Tokio, il capo della diplomazia statunitense ha apprezzato la condotta del governo giapponese nelle trattative, sottolineando l'importanza dell'accordo per le relazioni bilaterali. Kono da parte sua ha posto l'accento sugli sforzi congiunti dei due paesi, profusi nel tentativo di risolvere il contenzioso, e che al contempo hanno dimostrato al mondo come i colloqui siano in grado di risolvere i problemi. I due ministri degli Esteri hanno ora convenuto sulla necessita' di convergere la loro attenzione sulla questione dell'aviazione, causa di piu' recenti dissapori tra Stati Uniti e Giappone.

Piu' scettici sulla reale portata dell'accordo i repubblicani americani, con in testa il leader al Senato Bob Dole, per il quale se indubbiamente l'intesa tra il governo di Tokio e quello di Washington e' ''un passo nella direzione giusta'', vi sono molti altri problemi da risolvere. Dello stesso parere Philip Gramm, candidato alla Casa Bianca: ''E' stata scongiurata una guerra commerciale -ha dichiarato- ma l'accordo non ha obiettivi specificamente definiti''.

(Nap/Pn/Adnkronos)