MANCUSO: BASSANINI, DOPO MOZIONE DECRETO PER NUOVO MINISTRO
MANCUSO: BASSANINI, DOPO MOZIONE DECRETO PER NUOVO MINISTRO
''IL TESTO? PRESTO LO VEDRETE...''

Roma, 29 giu. -(Adnkronos)- Il centro sinistra insiste per le dimissioni del ministro della Giustizia. ''Visto che Mancuso non si dimette -dice a Montecitorio Franco Bassanini- noi presenteremo la mozione di sfiducia individuale. Come sara'? Presto la vedrete...''. In ogni caso, il costituzionalista del Pds spiega che ''si basera' sull'articolo 95 della Costituzione e sulla mozione in materia di giustizia accolta dal presidente del Consiglio e approvata poche settimane fa dal Senato''.

E se Mancuso dovesse restare al suo posto malgrado il voto? ''Avrebbe l'obbligo di dimettersi, ma comunque il presidente della Repubblica, a quel punto, applicando la Costituzione secondo la interpretazione della gran parte dei costituzionalisti, prendera' atto della sfiducia individuale votata dal Senato e potra' nominare con suo decreto, su proposta del presidente del Consiglio, un nuovo ministro''.

A quel punto, prosegue il ragionamento ''in linea di principio'' di Bassanini, se ancora Mancuso insistesse ''potrebbe ricorrere al Tar contro il decreto del presidente della Repubblica e, in quella sede, investire la Corte Costituzionale per verificare la costituzionalita' dell'intera procedura''.

(Pnz/Pn/Adnkronos)