MANCUSO: D'ALEMA, BERLUSCONI CERCA SCUSE PER LITIGARE
MANCUSO: D'ALEMA, BERLUSCONI CERCA SCUSE PER LITIGARE
''MA COSI' LE ELEZIONI SI ALLONTANANO...''

Roma, 29 giu. (Adnkronos) - ''Mi pare che Berlusconi cerchi dei pretesti per litigare. Insomma, una scusa per andare ad elezioni senza regole. Ma non si rende conto che, su questa strada, non si va alle elezioni. Se non c'e' un dialogo serio sulle regole, infatti, le elezioni si allontanano. Non si avvicinano. Su questo non c'e' il minimo dubbio''. Massimo D'Alema risponde cosi' allo 'stop' di Silvio Berlusconi al confronto tra Polo e Ulivo sulle nuove regole.

Dal 'parterre' del congresso dei Popolari al Palacongressi dell'Eur, il leader della Quercia spiega che il Polo, per andare alle elezioni in autunno senza le nuove regole, dovra' trovare i numeri in Parlamento. ''Bisogna vedere se c'e' una maggioranza per rovesciare il gvoerno -dice- sara' una sfida, una battaglia. Vedremo come andranno le cose...''.

Di un fatto, tuttavia, D'Alema e' certo: ''ogni volta che hanno cercato lo scontro frontale, lo scontro dei numeri, dei voti di fiducia, lo hanno sempre perso''. Vuol dire che si puo' fare ad esempio la legge antitrust anche solo con la maggioranza di centro-sinistra? D'Alema frena. ''non sto delineando una strategia -dice- rispondo ad un comunciato di berlsuconi che trovo del tutto pretestuoso. Vuol dire solo che non vuole il dialogo''. (segue)

(Pnz/As/Adnkronos)