''MONDOPERAIO'': DOPO DUE ANNI RISORGE LA RIVISTA DI NENNI
''MONDOPERAIO'': DOPO DUE ANNI RISORGE LA RIVISTA DI NENNI

Roma, 29 giu. -(Adnkronos)- La rivista dell'ex Partito socialista italiano ''MondOperaio'' riprende le pubblicazioni dopo due anni esatti di assenza dalle edicole e dalle librerie. La testata fondata da Pietro Nenni nel 1948 e' stata rilevata dai Socialisti Italiani, che l'hanno acquistata dal liquidatore del defunto Garofano. Il primo numero della nuova serie sara' pronto fra dieci giorni e sara' stampato in diecimila copie. Il segretario dei socialisti, Enrico Boselli, ha affidato la direzione all'ex direttore del Tg2 e ora parlamentare Alberto La Volpe.

''La ripresa delle pubblicazioni di 'MondOperaio' indica la nostra volonta' di riaprire un rapporto privilegiato con il mondo intellettuale per rimettere in circolo le idee del patrimonio storico del socialismo italiano'', ha spiegato Boselli. L'ambizione dei promotori e', infatti, quella di far tornare il mensile ai vecchi fasti degli anni Settanta e Ottanta quando, sotto le direzioni di Federico Coen e Luciano Pellicani, Norberto Bobbio, Luciano Cafagna, Giuliano Amato e Lucio Colletti, fra gli altri collaboratori, scrivevano articoli che calamitavano l'attenzione del mondo politico.

Sul primo numero appariranno un'intervista con Jacques Delors, un intervento dell'ex ministro delle Finanze Franco Gallo sul federalismo fiscale e articoli del politologo Giorgio Galli, del parlamentare Gino Giugni, del sottosegretario alla Difesa Stefano Silvestri e contributi delle ''vecchie'' firme Cafagna e Pellicani. ''Una rivista di alto livello culturale e' al momento uno dei pochi strumenti per rilanciare la cultura liberalsocialista, l'unica in grado di governare le difficolta' del nostro Paese'', ha detto La Volpe.

(Pam/Pn/Adnkronos)