PPI: SEGNI SCRIVE A BIANCO, TORNIAMO UNITI
PPI: SEGNI SCRIVE A BIANCO, TORNIAMO UNITI

Roma, 29 giu. (Adnkronos) - ''Riunifichiamo le forze liberal-democratiche del centro sinistra. Se marciamo assieme la nostra coalizione sara' moderata e liberale. Se marciamo divisi, si trasformera' nell'alternativa di sinistra: una cosa alla quale tutti noi ci sentiamo profondamente estranei e che oltretutto e' anche perdente nel Paese''. Il leader dei Democratici Mario Segni ha inviato una lettera al segretario del Partito Popolare Gerardo Bianco, in vista del congresso che si aprira' oggi al palazzo dei Congressi dell'Eur a Roma.

''Nei mesi scorsi -ricorda fra l'altro Segni nella lettera- abbiamo dato vita ad una coalizione di centro-sinistra che, sostenendo la candidatura di Romano Prodi alla guida del governo, costituisca l'alternativa liberal-democratica e riformista alla destra di Fini e Berlusconi. Ora dobbiamo compiere un passo ulteriore. Il Pds riunisce una parte di forze della sinistra in una federazione laburista: noi siamo diversi e sta a noi il compito di riunificare le forze liberal democratiche. Il Patto dei Democratici e' pronto a lavorare in questa direzione: nel mondo laico e ambientalista vi e' una larga disponibilita'''.

''Non possiamo perdere -scrive ancora Segni- una grande occasione e venir meno a una grande esigenza: dare rappresentanza a tutti gli italiani che desiderano, in alternativa a una destra provinciale ed illiberale, costruire un'Italia moderna, europea, sinceramente liberale'' e ''che sanno che l'alleanza con il pds e' indispensabile a questo risultato'' ma ''non sono disposti ne' a confluire nel Pds ne' a schierarsi in un'alleanza egemonizzata dalla Quercia''.

(Pol/Gs/Adnkronos)