CONVENZIONE LIBERALE: ''BERLUSCONI, COSA VUOI FARE DA GRANDE?''
CONVENZIONE LIBERALE: ''BERLUSCONI, COSA VUOI FARE DA GRANDE?''
SOLUZIONI LIBERALI PER RIFORMARE LO STATO

Roma, 7 lug. -(Adnkronos)- Soluzioni liberali e non rivoluzione liberale, per dare al Paese le riforme istituzionali ed economiche di cui ha bisogno; ed un invito a Berlusconi, ''perche' ci dica cosa intende fare da grande: attuare una decisa politica liberale o diluire il suo messaggio di liberazione in una pappina dal gusto incerto?''. E' l'appello lanciato dalla convenzione per la riforma liberale, riunita oggi a Roma per la sua prima sessione di lavori, all'Hotel Parco dei Principi.

''Siamo la lobby dei cattivi -spiega il presidente, Marcello Pera- perche' i buoni sentimenti rendono, se le rendono, buone le persone, ma fanno le cattive politiche. E a noi la mortadella spalmata di nutella non ci va giu', neanche se fosse servita con salsa popolare. Ma a noi non piacciono neanche le marmellate di frutti di bosco e sottobosco'' Un riferimento, quest'ultimo, al futuro del Polo delle Liberta', per sottolineare la necessita' che si trasformi nel ''polo dei liberali'' e mettere in luce ''i timori per la rinascita di moderatismo democristiano e di tendenze clericali'' e la paura che ''la destra sociale e cristiana torni ad essere democristiana''. (segue)

(Sam/Pn/Adnkronos)